Benvenuti nel sito del Ristorante

- aperto - open 19.30 - 01.00 - closed on the sunday - chiuso domenica - (aperto a pranzo soltanto con prenotazione per gruppi, anche piccoli)

Ristorante Enoteca

Firenze Centro Storico

Piazza di Cestello 3/r
Firenze

paneevino@yahoo.it

0552476956

p.iva 03600610483

"TIRAMISU" classico o ALLE CASTAGNE PDF Stampa E-mail
il blog di barbara - la cuoca di Pane e Vino
Scritto da Barbara   
Martedì 07 Dicembre 2010 00:36
AddThis Social Bookmark Button

il  "tiramisù" classico o con le castagne

tiramisù

Che dolce dolce! E quante Paternità (ma perchè sempre padre e mai madre?) gli vengono attribuite: toscana o veneto?, per un banchetto o per un lupanare?... A me intriga molto di più raccontarvi la MATERNITA' di questa versione "invernale" e goduriosa, pensata e fatta per noi, anime belle; per piacere e per piacersi, per offrire e ricevere, nella più fedele tradizione degli "amatori del diletto".

Per la versione classica:

lavorate a spuma 5 tuorli d'uovo con 60 gr. di zucchero semolato con uno sbattitore. Unite 500 gr. di mascarpone continuando a montare. A parte lavorate a spuma le chiare con 60/80 gr. di zucchero semolato e unitele al composto di tuorli e mascarpone lavorando con una frusta a mano, con un movimento dall'alto verso il basso. In una pirofila montate a strati il composto alternando con savoiardi bagnati nel caffè freddo, corretto a piacere di rum dolce e spolverate coni cacao o aggiungete piccoli pezzettini di cioccolato fondente. Far riposare in frigo almeno per un ora prima di servire.

CON LE CASTAGNE

Questa versione ve lo propongo monoporzione e poi fate voi...  Dosi sono per 12 stampini:

4 tuorli
50 gr di zucchero semolato
100 gr di acqua
10 gr di colla di pesce
300 gr di mascarpone
300 gr di marronata
Lavoriamo i tuorli con le fruste e mentre si amalgamano, uniamo a filo lo sciroppo ottenuto mettendo acqua e zucchero sul fuoco cotto a 120° (appena prima che diventi appiccicoso),  nel quale abbiamo sciolto la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata e continuando a montare, aggiungiamo la marronata e il mascarpone. Prendiamo i 12 stampini da cremcaramel e riempiamo fino a metà e sopra adagiamo un cerchio di pasta genovese tagliato a metà e bagnato con uno sciroppo lente fatto con:
150 gr di acqua
150 di zucchero
50 gr di rum dolce (da pasticceria)
Mettiamo sul fuoco acqua e zucchero facendolo bollire per circa 5/8 minuti e, fuori dal fuoco, anche  il rum. Il tiramisù dovrà riposare in frigo per solidificarsi almeno per 2 ore e per servirlo, immergete gli stampini in acqua calda e girate nel piatto. Io lo accompagno con una salsa al moscato, scorzette di arancia, pezzettini di castagne lesse e una castagna tuffata nel cioccolato fondente.



{jcomments on}

Ultimo aggiornamento Martedì 17 Novembre 2015 17:22