Benvenuti nel sito del Ristorante

- aperto - open 19.30 - 01.00 - closed on the sunday - chiuso domenica - (aperto a pranzo soltanto con prenotazione per gruppi, anche piccoli)

Ristorante Enoteca

Firenze Centro Storico

Piazza di Cestello 3/r
Firenze

paneevino@yahoo.it

0552476956

p.iva 03600610483

POMODORI RIPIENI di riso PDF Stampa E-mail
il blog di barbara - la cuoca di Pane e Vino
Scritto da Barbara Zattoni   
Domenica 28 Agosto 2016 10:55
AddThis Social Bookmark Button

 

I POMODORI RIPIENI

 

 

Decisamente di stagione, i pomodori si prestano davvero in mille modi a soddisfare molte delle nostre esigenze e dei nostri piaceri culinari. Pensando poi di farli ripieni, spaziamo dalla cucina del riuso a vere e proprie "ricette". Le varianti sono davvero infinite, quindi val la pena ricordare una "regola generale": se la preparazione prevede l'uso dei pomodori crudi, tagliate la calotta in alto  o a vostra scelta, a metà (dipende se vi serve la calotta a mo' di cappello o se volete ricavare 2 semisfere) e scavate con un cucchiaino la polpa che potrete riutilizzare e lasciateli a testa in giù a colare l'acqua, dopo averli leggermente salati, per 10 minuti.

Se invece si prevede una cottura in forno, non scolate i pomodori dalla loro acqua, quest'ultima manterrà umida la farcia rendendo una cottura più morbida.

 

 

Di solito si contano 2 pomodori a commensale e sono buoni anche a temperatura ambiente.

Metto le dosi per 4 pomodori medi; io ho usato i canestrini abbastanza verdi, (sono un'amante dei pomodori verdi fritti...) ma voi sbizzarritevi secondo i vostri gusti, ricordando che la forma regolare aiuta farcitura, cottura e servizio.

4 pomodori canestrini

100 gr riso originario  (anche un buon basmati)

! scalogno tritato

1 carota tritata

origano fresco

prezzemolo

50 gr tonno sott'olio-2 acciughine-8 capperi (facoltativo)

olio evo-sale e pepe-

Tagliate la calotta e svuotate i pomodori. In una bastardella riunite tutti gli ingredienti con metà della polpa dei pomodori e riempite questì ultimi, coprendoli con la calotta. Cuocete in una teglia da forno cospargendo di olio, sale, quello che resta della polpa e coprite con alluminio o carta forno. Infornare a 180° per 60 minuti circa.

 

 

Se vi piace una consistenza più croccante, sostituite la calotta con del pane grattato. Magari anche del formaggio grattugiato o mozzarella. Potete sostituire il tonno con pezzettini di formaggio, prosciutto e 2 o 3 champignons sempre a cubetti o quello che la gola vi suggerisce.

Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Gennaio 2017 18:33